Category Archives: Marketing Territoriale

“No logo” per favore! (seconda parte)

Se fossi cilentano guarderei al nuovo corso della Fondazione Alario, alle numerose iniziative di alto profilo culturale e scientifico e allo spirito innovativo che stanno emergendo, per immaginare un soggetto “no profit” che possa favorire – restando super partes – la nascita e l’implementazione di un Piano di marketing territoriale. La Fondazione possiede sufficiente credibilità, prestigio e non è vittima del campanilismo che è uno dei principali gap dello sviluppo dei territori. Del resto si coniuga perfettamente anche con il titolo dell’intervento dell’On Conte sul numero “0” della rivista Paradosso, dell’aprile scorso: “Città territorio, oltre il campanile”, con la innovativa proposta di Città Parco. Continue reading

Enrico Pennino

Pubblicato da: Enrico Pennino

Da 40 anni impegnato a capire e comunicare, ha deciso quasi subito di optare per l’immagine. Nel 1999 anni si diploma col massimo dei voti al corso di grafica presso l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Art Director del team "Zelig" per 13 anni, è stato, nel 2004, premiato col Compasso d’Oro per il progetto di identità visiva della Soprintendenza Archeologica di Pompei; vanta, inoltre, altri riconoscimenti e Premi Agorà. Già professore di progettazione al corso di Grafica dell'ISD di Napoli per 10 anni, dal febbraio 2012 collabora come Art Director e Copywriter presso Advertage Communication e ricopre il ruolo di tutor aziendale e docente di graphic design agli Adv Studios di Nola. Scrittore per hobby, ha all'attivo tre pubblicazioni.

Tagged , , , , , , ,

“No logo” per favore! (prima parte)

L’idea che si debba partire da un marchio è paradossalmente una sottovalutazione della cultura visiva, del design e della comunicazione, non è la considerazione del valore e del potere dell’immagine. Il brand territoriale è un punto di arrivo non di partenza. Sarà utile, nell’era del web 2.0 la funzione strategica del geo-giornalista, intuizione di nuovo conio nata nel laboratorio della Fondazione Alario. Continue reading

Enrico Pennino

Pubblicato da: Enrico Pennino

Da 40 anni impegnato a capire e comunicare, ha deciso quasi subito di optare per l’immagine. Nel 1999 anni si diploma col massimo dei voti al corso di grafica presso l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Art Director del team "Zelig" per 13 anni, è stato, nel 2004, premiato col Compasso d’Oro per il progetto di identità visiva della Soprintendenza Archeologica di Pompei; vanta, inoltre, altri riconoscimenti e Premi Agorà. Già professore di progettazione al corso di Grafica dell'ISD di Napoli per 10 anni, dal febbraio 2012 collabora come Art Director e Copywriter presso Advertage Communication e ricopre il ruolo di tutor aziendale e docente di graphic design agli Adv Studios di Nola. Scrittore per hobby, ha all'attivo tre pubblicazioni.

Tagged , , , , ,

Marketing territoriale: politica inadeguata

Il marketing territoriale deve fare i conti con la classe politica che sembra non accorgersi che il mondo è molto più cambiato di quanto essa riesca a concepire e che modelli di gestione, che potevano funzionare alcuni anni or sono, non reggono più alle tumultuose trasformazioni in atto nella società. La dilagante dimensione digitale è la terza grande rivoluzione, dopo l’invenzione della scrittura e della stampa a caratteri mobili. La politica ha recepito solo il presenzialismo mediatico in luogo del buon governo.
Un po’ dovunque ciascuna istituzione ha collocato il proprio sistema identitario (fatto di stemmi e marchi) su modesti strumenti di comunicazione, ciascuno prodotto per proprio conto e per promuovere iniziative targate dall’appartenenza. Oggi queste pratiche non hanno più gran senso, oggi i territori devono muoversi come le imprese, costruire anche attraverso il design dell’identità visiva, profili unitari e coerenti fino a declinare strategie di marketing territoriale dalla notevole complessità; strategie che non possono più convivere con frammentarietà, improvvisazione, scarsa capacità di pianificazione, frutto della poca lungimiranza politica, dalla ricaduta economica improbabile. Continue reading

Enrico Pennino

Pubblicato da: Enrico Pennino

Da 40 anni impegnato a capire e comunicare, ha deciso quasi subito di optare per l’immagine. Nel 1999 anni si diploma col massimo dei voti al corso di grafica presso l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Art Director del team "Zelig" per 13 anni, è stato, nel 2004, premiato col Compasso d’Oro per il progetto di identità visiva della Soprintendenza Archeologica di Pompei; vanta, inoltre, altri riconoscimenti e Premi Agorà. Già professore di progettazione al corso di Grafica dell'ISD di Napoli per 10 anni, dal febbraio 2012 collabora come Art Director e Copywriter presso Advertage Communication e ricopre il ruolo di tutor aziendale e docente di graphic design agli Adv Studios di Nola. Scrittore per hobby, ha all'attivo tre pubblicazioni.

Tagged , , , ,

Marketing territoriale: l’immagine non è il brand

Ogni realtà possiede una “buona immagine”, o anche una “immagine sovra-rappresentata” solo se effettivamente sono buoni i suoi prodotti o servizi; non esiste una buona immagine senza una qualità di quello che si intende promuovere. L’immagine non è il segno grafico, il brand, ma è tutto l’insieme di elementi intangibili, storici, antropologici, mediatici, è quel genius loci che miscela sia l’identità visuale del brand che l’aspetto fisico, culturale, immateriale del luogo. Per tante ragioni, dunque, costruire e accreditare un’immagine territoriale è un’impresa non semplice, ma soprattutto non è un’impresa di semplice design. Si tratta di costruire una strategia e di definire degli obiettivi. Continue reading

Enrico Pennino

Pubblicato da: Enrico Pennino

Da 40 anni impegnato a capire e comunicare, ha deciso quasi subito di optare per l’immagine. Nel 1999 anni si diploma col massimo dei voti al corso di grafica presso l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Art Director del team "Zelig" per 13 anni, è stato, nel 2004, premiato col Compasso d’Oro per il progetto di identità visiva della Soprintendenza Archeologica di Pompei; vanta, inoltre, altri riconoscimenti e Premi Agorà. Già professore di progettazione al corso di Grafica dell'ISD di Napoli per 10 anni, dal febbraio 2012 collabora come Art Director e Copywriter presso Advertage Communication e ricopre il ruolo di tutor aziendale e docente di graphic design agli Adv Studios di Nola. Scrittore per hobby, ha all'attivo tre pubblicazioni.

Marketing territoriale, ecco il paradosso

Con il marketing territoriale ci troviamo di fronte ad un paradosso: un’attività indispensabile allo sviluppo, che pochi conoscono, pochissimi considerano necessaria, con rare esperienze in Italia.

Per marketing territoriale, con Philip Kotler, si potrebbe intendere “la scienza e l’arte di acquisire mantenere e sviluppare una clientela che assicuri un profitto”. Che si tratti di imprese o di territori è indifferente, che siano servizi o prodotti è ininfluente; che un territorio possa svilupparsi con i clienti del turismo o con le imprese-clienti che investono per creare occupazione, che un territorio riesca a “vendere” il proprio patrimonio complessivo, valoriale, culturale, monumentale, di prodotti talvolta unici, si tratterà sempre di un itinerario alla ricerca di clienti, latu sensu. Per raggiungere questi obbiettivi, solo funzionalmente qui semplificati, occorrono talmente tanti prerequisiti che nella maggior parte dei casi questo non accade. Continue reading

Enrico Pennino

Pubblicato da: Enrico Pennino

Da 40 anni impegnato a capire e comunicare, ha deciso quasi subito di optare per l’immagine. Nel 1999 anni si diploma col massimo dei voti al corso di grafica presso l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Art Director del team "Zelig" per 13 anni, è stato, nel 2004, premiato col Compasso d’Oro per il progetto di identità visiva della Soprintendenza Archeologica di Pompei; vanta, inoltre, altri riconoscimenti e Premi Agorà. Già professore di progettazione al corso di Grafica dell'ISD di Napoli per 10 anni, dal febbraio 2012 collabora come Art Director e Copywriter presso Advertage Communication e ricopre il ruolo di tutor aziendale e docente di graphic design agli Adv Studios di Nola. Scrittore per hobby, ha all'attivo tre pubblicazioni.

Tagged , ,