Come pubblicizzare una app

Molti sono i sogni nel cassetto ma uno molto comune e di ultima generazione è quello di creare un’app, farla divenire un successo e rivenderla al miglior offerente. Ma non è semplice. Più che realizzare l’applicazione per smartphone risulta difficile promuoverla.

Di solito ci si aspetta, dopo aver finito di caricare l’applicazione sull’App Store, sul Play Store di Google o nel Windows Store di avere migliaia di download, commenti positivi, soldi e notorietà. Ma ciò non sempre si realizza.

Molti risolvono la cosa lanciandosi sulla promozione dell’app per dispositivi mobili di Google, ma è una campagna di visibilità col pay-per-click che porta incremento di download temporaneo. In realtà puoi dare visibilità duratura alla tua applicazione, aumentando download e recensioni, anche senza investire tanto in denaro.

Ecco alcuni consigli utili!

imac-606765_640

Crea qualcosa di unico e fai il “bar test”

Bisogna creare un’app originale nel suo genere, che si distingua, solo così resterà nella mente delle persone, generando passaparola. Subito dopo si deve fare la prova del “bar test“: ovvero mostra la nuova app agli amici del bar e se vogliono scaricarla e installarla subito vuol dire che si hanno discrete probabilità di riuscita.

Racconta una storia emozionante e memorabile

Alle persone piace sapere cosa si nasconde dietro un prodotto e per le app è lo stesso. Fare storytelling significa raccontare storie autentiche che riescano ad emozionare e generale ricordi indelebili nella gente che sicuramente condividerà con gli amici. Insomma va raccontato cosa ti ha portato alla realizzazione di quella app. Infine condividi la storia su tutti i social network, sul sito ufficiale e su tutti gli articoli delle testate online.

Scegli la migliore “finestra di lancio”

Al fine di ottenere il massimo della visibilità dell’app è fondamentale il momento del lancio. Serve che simultaneamente vi sia la pubblicazione di tutte le forme di promozione: banner, articoli sul blog, sito ufficiale, social media. Così l’app riceverà più attenzione da parte degli addetti ai lavori e dei suoi potenziali utilizzatori. Determinante per il successo di una applicazione è individuare la giusta finestra temporale.

Realizza un sito web per promuovere l’app

Basta anche un one-page site parli della tua app e di tutte le caratteristiche che la rendono unica. Il sito deve essere chiaro e diretto, basta una pagina con una immagine, un testo ed un pulsante che inviti al download. Se il sito è ben disegnato si possono applicare tutte le tecniche di posizionamento SEO.

Fai digital PR e crea un Blog attorno alla app

Bisogna scrivere un articolo e mandarlo alle principali testate online con un testo descrittivo (per ogni testata la descrizione e storie devono essere esclusive), degli screenshot della app, il link del website e quello per il download diretto alle singole piattaforme. Dopo bisogna mandare mail a blogger e proprietari di siti che hanno interesse per le app.

Per diffondere contenuti interessanti per il target di riferimento, lo strumento migliore è il Blog. Non s’improvvisa ma si progetta. Si deve fare content marketing per aumentare la visibilità online dell’applicazione per device mobili.

Regala la tua applicazione al lancio

Quando lanci la tua nuova app fai in modo che in un primo periodo sia disponibile gratuitamente. Vi sarà così il passaparola che invoglierà ad utilizzarla per la prima volta. Molti blogger recensiscono le app soprattutto se sono gratuite. Perciò avere recensioni iniziali farà aumentare la presenza della tua app sul Web creando una rete di link di rimando verso il website ufficiale.

Qual è la tua esperienza? Sei appassionato di app e vuoi imparare in maniera professionale?

Partecipa al Corso di Mobile App presso l’ADV Studios. La scuola ha sede a Nola, in via Marciano, per info chiama lo 0818235957 o visita il sito www.advstudios.net

 

 

Pubblicato da: Adv Studios

Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,