Il ruolo dell’illustratrice e/o illustratore

L’illustratore ha un ruolo creativo e necessita di avere due requisiti indispensabili, ovvero talento e motivazione. Il mestiere dell’illustratore, come quello dello scrittore e di tutti i mestieri legati al campo dell’editoria, affinchè abbiano una possibile riuscita, devono avere alla base una reale bravura, passione, costanza e motivazione, oltre che fare studi adeguati.

Iniziamo con il definire professionalmente l’illustratore: è colui o colei, che, con le sue abilità manuali e artistiche, esegue illustrazioni per libri scolastici, libri per bambini, romanzi, riviste e on-line, rendendo i testi di semplice comprensione. Essi lavorano con le matite, con la pittura o con la grafica del computer e hanno uno stile personale. Alcuni lavorano nei dipartimenti artistici o di graphic design delle imprese, altri come freelance.Tutto ciò che gira intorno all’editoria ha bisogno di essere illustrato.

infinito

Occorre una carriera scolastica nel campo artistico (studi di liceo artistico, accademia di belle arti, istituti d’arte etc.). La provenienza può anche essere diversa ma l’importante è avere una reale attitudine per l’illustrazione, c’è bisogno di talento. Segui un corso, anche se hai del talento artistico naturale: imparare dai professionisti è importantissimo. Impara ad usare i software relativi al graphic design: Adobe Photoshop (immancabile per modificare le foto e per altri progetti di illustrazione); Adobe InDesign e Illustrator (questi programmi servono per manipolare le immagini e arrangiarle con i testi); Corel Painter (questo software è lo standard usato per la pittura e per il disegno digitali).

Decidi in cosa specializzarti: molti illustratori oggi lavorano con programmi come Photoshop, Illustrator o Freehand, ma esistono ancora coloro che usano le tecniche più tradizionali (penna, matita, acquerello, pittura a olio, gesso, legno e linoleum), il tutto dipende dal soggetto che si sceglie di illustrare.

Decidi che tipo d’illustratore diventare:quelli tecnici di solito lavorano con grafici e tabelle, quelli di libri per bambini in genere disegnano persone e animali, gli illustratori commerciali si ritrovano a disegnare uno svariato numero di cose. Quello che ti piace di più determinerà il tipo di carriera da intraprendere.

Sviluppa uno stile personale data la competitività dell’ambiente è importante avere uno stile unico. Fai del lavoro gratis per accumulare esperienza e arricchire il portfolio. Cerca di collaborare con le persone e  fare in modo che le tue opere si diffondano: crea le copertine degli album dei musicisti, dei volantini e delle cartoline per le gallerie d’arte, per i negozi di libri, per i bar e per gli altri business locali.

Crea un portfolio online: è importante avere un sito dall’aspetto professionale per mostrare il proprio lavoro, assicurati di includere i tuoi dati personali e una breve biografia della tua vita da artista.

Un modo per fare pratica è quello di unirti a un gruppo di illustratori, che possono riunirsi nei campus universitari o nei negozi di fumetti per delle sessioni artistiche, dando ai disegnatori l’opportunità di imparare l’uno dall’altro. Inoltre, è importante frequentare i saloni del fumetto o dell’illustrazione. Il più importante è a Bologna. E’ utile anche partecipare ai concorsi per illustratori.

Il consiglio più importante è di insistere e di crederci fortemente, soprattutto se è proprio questa la vostra passione. In più, frequentare buone scuole. AdvStudios vi propone il corso di Graphic Design.  Per chiedere informazioni chiama lo 0818235957.

Pubblicato da: Adv Studios

Tagged , , , , , , , , , , , , , , ,