L’importanza del social Google+ per il business

Su Google+ sono presenti in tanti ma la maggior parte degli utenti frequentano community in funzione dei loro interessi, seguono gli argomenti e gli hashtag che preferiscono e interagiscono solo con chi si fa notare e scrive argomenti interessanti e ben targettizzati.

Per chiarire le idee un po’ a tutti, facciamo una precisazione: il profilo è l’account utente, le cerchie sono le liste di utenti che ciascuno crea per interagire con altri utenti in funzione dei loro interessi; le community sono gruppi di utenti che condividono gli stessi interessi, dai quali possono emergere utenti che andremo ad inserire nelle nostre cerchie, oltre che sulla community stessa.

9561064e47f1032f76fde6d2bf911c02

Ecco come utilizzare Google+ per il Business.

Con Google My Business si è messo ordine nella gestione delle pagine aziendali e locali, anche per quelle esistenti ma che non avevano una propria dashboard. Con la creazione di una pagina viene  selezionato un target, creando cerchie come fanno gli utenti e si partecipa a community, per ascoltare le conversazioni interessanti e trovare nuovi utenti con cui interagire.

Google+ è utile sia alle aziende locali che a quelle a più ampio spettro, perché consente di creare una propria audience e di segmentare il pubblico.

Il vantaggio più grande di Google+ è la segmentazione del pubblico e la possibilità di indirizzare sempre il messaggio giusto verso il target giusto, ottenendo l’attenzione anche di utenti che non ci conoscono e che non hanno mai interagito con noi.

La forza di G+ la troviamo nel suo ragionare da motore di ricerca, più che da social network.

Se siamo bravi a usare G+, è un ottimo strumento di visibilità per i nostri contenuti.

Google sta lavorando molto per ampliare la sua dimensione “sociale“, si differenzia da Facebook, che risulta essere il più utilizzato ma Google ha una marcia in più: possiede già i “contatti”. Tutti noi siamo già registrati su Google dato che usiamo i suoi servizi ed può condizionare i risultati sul proprio motore di ricerca: tutti i risultati che Google ci fornisce dopo una ricerca vengono influenzati dal tipo di connessioni sociali che abbiamo, ovvero nasce il Social Search,. La funzione si chiama My Answer ed è attiva di default. Se non vogliamo che oltre ai risultati organici appaiano i contenuti dei nostri amici e delle pagine che seguiamo possiamo disattivarla.

Quindi Per essere “visibili” davvero dobbiamo “esistere” su Google+.

Adv Studios vi dà la possibiità di frequentare il Corso di Social Media Marketing per imparare ad utilizzare anche il social network Google+. Cosa aspetti a chiedere informazioni?

 

 

 

 

Pubblicato da: Adv Studios

Tagged , , , , , , , ,